Alma Sabatini, nell’arcipelago innocente e insidioso del linguaggio

Ritratti. «Il sessismo nella lingua italiana» fa la sua comparsa nel 1987 e smaschera la trappola degli stereotipi. Soffermandosi sulla carta stampata, mostrava la tendenza alla diminuzione delle donne e dei ruoli.

Un volume edito da Blonk, a cura di Anna Lisa Somma e Gabriele Maestri indaga l’attualità della linguista e femminista trent’anni dopo

Un ritratto di Alma Sabatini (tratto dal blog della associazione

Link all’articolo